Il primo bigodino automatico al mondo | Recensione di Hollie Burgess